Dittatura bancaria

Pubblicato il 8 Dicembre 2020 da Veronica Baker

La pazzia mi visita almeno due volte al giorno.

Alda Merini


I diversi governi mondiali stanno monitorando da tempo tutte le email (dei provider “gratuiti”), tutti i post sui social media.
E naturalmente anche tutti i feed di Twitter.

Agendo in questo modo ritengono di avere a disposizione un enorme database da cui attingere informazioni sulle “masse”.
Prevedendo possibili disordini sociali.

Un approccio (in parte) logico.
Ma assolutamente insufficiente ai fini pratici.

Per cercare di capire cosa sta succedendo davvero nel mondo in questo momento occorre ragionare come in una partita a scacchi.

Prima riuscire a capire il piano dell’avversario.
Andando avanti il più possibile nell’analisi dell’albero delle varianti.
E poi dopo scegliere la mossa più forte, sia dal punto di vista strategico che dal punto di vista tattico.

Se invece si analizza la posizione (in questo caso la situazione mondiale) con un orizzonte temporale di una sola mossa alla volta, alla fine sicuramente si perde la partita.

La ennesima dimostrazione che il “Club” – e soprattutto i politici al loro soldo – non peccano certo di intelligenza sopraffina.
O sono particolarmente scaltri.

Tutt’altro.
Utilizzano esclusivamente strategie brute-force attack.

L’Intelligenza Artificiale ci sta aiutando a pianificare la strategia giusta per (provare a) naturalizzare il piano del nemico.
In questo caso la folle sinergia che si è creata fra il “Club” degli psicopatici ed i falliti politici comunisti.
E poi alla fine sconfiggerlo (per di più nel suo terreno preferito).

In poche parole, l’Intelligenza Artificiale sta analizzando tutte le possibili varianti.
Scegliendo poi momento per momento non tanto le mosse più forti.
Ma quelle che daranno più fastidio al nemico.

I governi stanno anche premendo verso un massiccio utilizzo della tecnologia 5G.
Sulla estrema pericolosità sulla salute di tale tecnologia ne ho già parlato a lungo in precedenza.

Molti – anzi oserei dire troppi – hanno veramente paura di parlare in termini critici di questa problematica.
Temono di essere additati come “cospirazionisti”.
Parola ormai vista ai più alti livelli come un insulto alla loro persona.

Ma la verità – e soprattutto la pericolosità di questa tecnologia – è sotto gli occhi di tutti.
Di chiunque voglia davvero vederlo.

Ecco perchè per portare a termine questo losco piano è necessaria la tecnologia 5G.
Le (piccole) antenne devono essere disposte in modo capillare, al massimo ogni 150 metri di distanza.
Ed il loro segnale in questo modo entrerà – senza alcun giro di parole – nelle arterie.

Le nanotecnologie da elettroni non servono a localizzarci dovunque andiamo.
Come viene erroneamente raccontato dai gate-keeper per sviare l’attenzione sul vero problema.
Per questo bastano già gli smartphone che utilizziamo già.

La mostruosità del 5G è stata creata per uno scopo ben più terribile.
Diventeremmo delle vere e proprie stampanti quantistiche.
Operanti direttamente sul nostro corpo.

Che – come sanno tutti – è composto da poco meno del 75% di acqua.
l’acqua infatti possiede una sua memoria.

Dittatura bancaria
Inutile ricordare quale sarà il finale di questa pazzia…

Ho sentito in giro fra le altre cose commenti molto positivi riguardo questa mostruosità.
Folli che sostengono che il nostro stile di vita cambierà e ci avvicineremo a quello di Star Trek.

Il più grande “vantaggio” che viene addebitato al 5G è la riduzione del tempo medio di download di circa il 50%.
Ma il 5G richiederà una massiccia rete di telecomunicazioni con molte più antenne wireless.
Ciò significa che ci saranno maggiori radiazioni a radiofrequenza, con maggiori rischi sulla salute.
Le nostre difese immunitarie verranno inevitabilmente compromesse.

Oltre alla salute chiunque dovrebbe a questo punto porsi le seguenti due domande.
Perchè questa tecnologia è così caldeggiata dal mainstream ?
E’ davvero così necessario aumentare la velocità di download ?

Ovviamente la vera motivazione per cui il 5G è in fase di lancio è la creazione della ormai prossima moneta digitale.

Con tracciamento istantaneo di ogni transazione finanziaria.

Una dittatura bancaria alle porte

Dovrebbe essere chiaro a chiunque che tutti gli eventi che stanno accadendo quest’anno sono propedeutici non solo a reprimere le proteste contro il 5G.
Ma soprattutto per creare una nuova moneta digitale che sostituisca quella “vecchia”.

5G non sarà altro che la nuova rete di sorveglianza (finanziaria) mondiale per tenere traccia di tutto e di tutti.
Una vera e propria dittatura “bancaria”.

Inutile ricordare quale sarà il finale di questa pazzia.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page