Coscienza collettiva

Pubblicato il 14 Luglio 2021 da Veronica Baker

Trouble in mind, I’m blue
But I won’t be blue always,
‘cause the sun’s gonna shine
In my backdoor some day.

I’m all alone at midnight
And my lamp is burnin’ low
Ain’t never had so much
Trouble in my life before.

Trouble in mind, that’s true
I have almost lost my mind,
Life ain’t worth livin,
Sometimes i feel like dyin’.

Goin’ down to the river
Gonna take my ol’ rockin’ chair
And if the blues don’t leave me
I’ll rock away from there.

Nina SimoneTrouble in mind


L’istinto. Il modo inconscio con cui persone simili comunicano fra di loro

Coscienza collettiva
Tutti noi possediamo un subconscio…

Tutti noi possediamo un subconscio.
Ed il medesimo rappresenta la principale rete di comunicazione fra persone simili.

Questo succede perchè riconosce istintivamente se il subconscio di un’altra persona può diventare un proprio buon alleato.
Soprattutto quando desidera creare un dramma per provare a comunicare una emozione “particolare” alla mente cosciente.

Quando due “fratelli” si riconoscono immediatamente provano una attrazione “chimica” fra di loro.

Questo fatto ad esempio spiega il perchè persone che hanno subito abusi durante l’infanzia provano visceralmente una forte attrazione nei confronti di individui violenti ed aggressivi.
Arrivando a desiderare inconsciamente di averne uno come compagno di vita.

Inoltre esiste anche una coscienza collettiva che memorizza ed unisce diversi subconsci.

Dizionari e biblioteche ad esempio.

Ma soprattutto la rete Internet.
Che può facilmente arrivare a trasmettere particolari messaggi emozionali.

La mente cosciente globale poi può recepirli o rifiutarli.
In quest’ultimo caso creando drammi interiori “globali”.



Veronica


You cannot copy content of this page