Cosa è la GID

Pubblicato il 7 Settembre 2019 da Veronica Baker

I believe in the sun
Even when it is not shining

I believe in love
Even when feeling is not

I believe in God
Even when God is silent

“Anonimo”


Confrontarsi con me per molti significa trovarsi davanti la parte oscura che dentro di loro vorrebbero a tutti i costi sopprimere.
Una breve e non certo esauriente – ma allo stesso tempo complessa – trattazione di un argomento ancora troppo poco conosciuto.

E che soprattutto viene trattato sempre con grande superficialità.


Aprile 14, 2009


Cosa è la GID

Sviluppare una identità di genere è una questione che riguarda il nostro cervello.
In tutti i primati (incluso quindi l’uomo) il cervello presenta delle differenze congenite fra il genere maschile e quello femminile, dovute ad azioni genetiche ed ormonali.

Attraverso modi e tempi diversi il proprio cervello ed i propri genitali sviluppano il proprio genere :

Gli organi genitali attraverso processi endocrinologici e genetici piuttosto semplici.
Il cervello attraverso processi endocrinologici e genetici molto più complessi.

A causa di questi processi così complessi possono sopraggiungere delle discordanze di genere fra il proprio cervello ed i propri organi genitali.

Come avviene la mascolinizzazione degli organi genitali

Mascolinizzazione delle gonadi attraverso l’azione del gene SRY
Mascolinizzazione degli organi genitali esterni attraverso l’azione esclusiva del DHT sugli Androgeni Recettori, provocando la formazione del pene

Problemi nella produzione del DHT, oppure nella azione del DHT provocano casi di intersessualità.

Un approfondimento sui geni e sugli ormoni

L’azione del DHT sugli AR (AR= Androgeni Recettori) è 4 volte più forte dell’azione del Testosterone (T = Testosterone)

L’azione del T è molto più complessa della azione del DHT. AR ed Estrogeni ricettori possono essere attivati entrambi dal T, ma solo l’AR può esseri attivato dal DHT

Una completa azione del T sul cervello avviene durante la gestazione, ed esclusivamente nel basal brain e non nell’area corticale

I tessuti basali sono principalmente l’ipotalamo, il sistema limbico, l’amigdala e le strie terminali

Questi sono i princiapli sistemi basali che sono direttamente collegati alla nostra identità di genere.
Le regioni corticali del cervello, in seguito, dopo la nascita, saranno mascolinizzate dall’azione del DHT, ma non da quella del T.

Pochissimi geni sono importanti per le gonadi e la differenziazione dei genitali.
Ma la maggior parte di loro sono molto importanti per la differenziazione della identità di genere nel proprio cervello.
Principalmente nei tessuti basali.

Per cui :

Un cervello di una donna sarà totalmente femminile, sia nella parte basale, sia nella parte corticale.
La stessa cosa per un uomo

Il cervello di una donna GID M2F sarà femminile nella parte basale e probabilmente maschile nella corteccia, e viceversa per un uomo GID F2M

Cosa è la GID
Lo stato emozionale della madre può interferire…

Lo stato emozionale della madre può interferire nel processo di differenziazione neurale.
Una mamma sotto stress ha il proprio sistema immunitario debilitato.
Questo fatto può impedire la azione e la produzione del Testosterone.
Inoltre lo stato emozionale della mamma interferisce anche con il sistema endocrino del feto e può quindi disturbare la differenziazione della zona basale del cervello.

Un disaccordo di genere tra la parte basale del cervello (quella dove si forma la nostra identità di genere) e gli organi genitali (quella dove la società erroneamente ritiene si trovi l’unico sistema biologico che interferisce nella identificazione del genere sessuale) può quindi accadere.

Questa è la principale causa biologica del transessualismo.

Anche dei traumi molto profondi avvenuti nella primissima infanzia possono esserne causa.
Quando questo fatto accade, un trauma PTSD è molto probabilmente la causa principale di situazioni GID o GIDNOS.
Questi traumi PTSD possono sviluppare il desiderio di essere una persona nuova, diversa.
Anche nella propria identità di genere.

Situazioni di tipo PTSD mostrano sempre alcuni segni peculiari che una GID congenita non mostra.
E’ molto più probabile avere una persona sofferente di un disordine mentale unito ad una situazione PTSD che causa uno stato di GID rispetto ad un altro che invece soffre di una GID congenita.



Un caos genetico molecolare

Processi deterministici come quelli genetici ed endocrinologi descritti in precedenza, anche solo in presenza di piccolissime alterazioni nella fase iniziale, possono causare risultati di tipo caotico.

Probabilmente l’identità di genere è il risultato di un caos deterministico innescato da processi sia genetici, sia endocrinologici che avvengono nei diversi tessuti del nostro corpo.
Almeno 54 geni, di cui alcuni veramente complessi, partecipano a questi processi.

Per questo motivo delle piccole differenze e mutamenti in alcuni geni, come per esempio gli androgeni recettori AR, possono generare alcune di quelle che possono essere chiamate situazioni deterministiche di tipo caotico.

Immaginiamo cosa possono causare 54 geni insieme.
Uniti ad un possibile stato emozionale della madre durante la gestazione.
Ed inoltre ulteriori fattori di tipo endocrino.

Esistono almeno 3 tipi caratteristici di sindrome genetiche AIS :

Complete Androgen Insensitivity Syndrome (CAIS)
Partial Androgen Insensitivity Syndrome (PAIS)
Mild or Minimum Androgen Insensitivity Syndrome (MAIS)

Da cui si può definire che :

CAIS causa sempre una sindrome specifica, conosciuta come sindrome di femminilizzazione testicolare o sindrome di Morris
PAIS può originare alcune situazioni di intersessualità e talvolta possibili casi di GIDNOS
MAIS può portare a situazioni GID

Naturalmente casi di GIDNOS e di GID non sono esclusivamente determinati da possibili situazioni di AIS.
Altra sindrome di origine ormonale da segnalare è la Sindrome Adreno Genitale (SAG)

Conseguenze :

Una persona può avere organi genitali maschili e cromosomi di tipo XY, e sviluppare in modo naturale una identità di genere femminile, oppure viceversa.
Questa è la principale causa della maggior parte dei casi di transessualismo

É molto pericoloso fare una operazione di riassegnamento degli organi genitali nei bebè o nei bambini molto piccoli.
Il metodo migliore è aspettare che il bambino cresca e manifesti spontaneamente la sua identità di genere.
Solo allora si potrà decidere quale è la migliore scelta per il riassegnamento

Si ritiene che conoscendo i cromosomi, le gonadi e gli organi genitali si conoscano tutti gli aspetti della identità di genere e del sesso di un individuo.
Ma realmente ne conosciamo solo alcuni aspetti



StrongerthanDestiny


You cannot copy content of this page