Condivisione

Pubblicato il 23 Dicembre 2020 da Veronica Baker

Colto è l’uomo che non converte la cultura in professione.

Nicolás Gómez Dávila


Per circa un anno e mezzo ho mandato avanti questo progetto.

Ma al momento di fare il vero salto di qualità l’interesse è scemato.
E soprattutto è stato fatto di tutto per affossarlo.

Tutti predicano etica, umiltà e rispetto per il lavoro altrui.
Ma nella realtà prevale esclusivamente il mero interesse personale.

Un tempo pensavo che valesse la pena lo stesso impegnarsi in modo disinteressato.
Oggi invece ritengo che non solo sia tempo perso, ma che sia addirittura controproducente.

Perchè una condivisione è sempre equiparata ad un qualsiasi servizio gratuito.
Quindi automaticamente considerata di scarso valore.


Novembre 1, 2008


Sulla condivisione
Prevale sempre il mero interesse…

Una piacevolissima sorpresa.

Non solo perchè diversi bimbi hanno iniziato a muovere i primi passi nel nostro meraviglioso mondo.
Ma soprattutto perchè le mamme ed i papà degli stessi bimbi hanno trovato piacevole passare parte del loro tempo a giocare con noi o con gli stessi bimbi.

Creando un ambiente sano, felice, di divertimento .

Non pretendo di trovare immediatamente un giovane talento da gettare subito nell’agone agonistico.
Ma desidero prima di tutto che i bimbi si divertano a giocare.

Perdendo tranquillamente qualche partita in più.
Ma sempre con il sorriso e la voglia di divertirsi.

Desidero che prima di tutto i bimbi acquisiscano i principi di lealtà e di etica sportiva che oggigiorno troppo spesso non sono più patrimonio comune.

Vincere in modo pulito, senza aiuti dall’esterno e senza accordi sottobanco.
Come troppo spesso purtroppo capita sin dalle competizioni giovanili.

Forse i miei allievi non saranno mai i primi come risultati agonistici.
Ma contribuirò a creare prima di tutto delle persone adulte e responsabili.

Occorre dare umanità.
Non solo lezioni di tecnica.

Avere unità di intenti.
Non un piccolo gruppo che decide arbitrariamente su tutto.

Creare un ambiente accogliente.
Non ottenere solo il maggior numero di iscrizioni.

Condividere le proprie esperienze.
Quelle che ci accompagnano nella vita di tutti i giorni.

Proporre nuove idee, nuovi progetti innovativi.
E non solo ripetere ciò che hanno fatto altri.

In questo modo avremo sempre lo sprone adatto a fare sempre meglio.
E raggiungere obiettivi sorprendenti.



HerOwnDestinyBanner


You cannot copy content of this page