Cogito ergo sum

Pubblicato il 24 Luglio 2021 da Veronica Baker

Cogito ergo sum.

Renè Descartes


Cogito ergo sum

Penso sia evidente – almeno per coloro che hanno il coraggio di mettersi in discussione – che siamo arrivati ad un punto di svolta storico.
E francamente, era ora, dopo anni ed anni di menzogne a tutti i livelli.

Abbiamo raggiunto una tale situazione nella scienza in cui la gente deve assolutamente rendersi conto che è stata ingannata in diversi modi e praticamente in tutti gli ambiti.
L’esistenza del “virus farsa”, i “vaccini innocui” non sono altro che delle menzogne.

Letteralmente.
La verità che da anni continuo ad evidenziare, sia in questo mio blog, sia in quello precedente, è finalmente arrivata a galla.

Adesso si tratta di iniziare a ricostruire un mondo migliore, non solo più giusto, ma soprattutto dove la verità oggettiva dei fatti sia sempre messa davanti a tutto.

Ma i mass-media corrotti, la scienza che non mostra mai la realtà dei fatti, la medicina basata sul dogmatismo, l’economia basata non solo sul profitto ma sul reale progresso, la religione che è solo un Dio pesante e che giudica e non l’insieme del suo Creato in cielo ed in terra hanno davvero i mesi contati.


Dr. José Luis Sevillano : Voglio dirvi che, in questa questione della “malattia” (N.d.T. : che va tanto di moda ora, cioè il “virus farsa”) oggi dobbiamo ripensare il presente esattamente come fece Cartesio ai suoi tempi con la filosofia.

“Cogito ergo sum”

Cioè, dobbiamo proprio ripartire da zero (N.d.T. : resettando tutto le conoscenze acquisite tramite i mass-media ufficiali).

Cogito ergo sum
Le nuove coordinate mentali per andare avanti nella conoscenza si basano sul fatto che la versione biologica (N.d.T. : del virus) è nella realtà dei fatti falsa da qualunque parte la si voglia vedere, e soprattutto da parte di chiunque la difenda.

Le nuove coordinate mentali per andare avanti nella conoscenza si basano sul fatto che la versione biologica (N.d.T. : del virus) è nella realtà dei fatti falsa da qualunque parte la si voglia vedere, e soprattutto da parte di chiunque la difenda.

La cosiddetta “ufficialità” che i governi difendono tanto.
Ma non è importante tanto chi la difende.

Perchè è falsa.

Solo per il fatto che ci sono centinaia di migliaia, forse milioni, di persone nel mondo che hanno un braccio magnetico dopo la cosiddetta “vaccinazione”.

Basta solo questo in realtà per azzerare completamente tutto ciò che è stato raccontato.

Questo fenomeno del braccio magnetico è di una gravità inaudita, nonostante dal punto di vista scientifico sia un fenomeno assolutamente da studiare a fondo e che farà scuola per il futuro.

Curiosamente (N.d.T. : ovviamente José Luis è ironico…) la medicina ufficiale lo ignora completamente.

E questa non è altro che la cosiddetta “pistola fumante” della colpevolezza dei governi mondiali e dell’OMS.
Perchè questo fenomeno rompe completamente con la versione ufficiale.

Butta in soffitta qualsiasi spiegazione di ciò che sta accadendo in questo momento nella realtà a qualsiasi livello “ufficiale”.
Sia a livello dei risultati delle “vaccinazioni”, delle “misure sanitarie”, delle misure politiche…

In altre parole, tutto quello che stiamo vedendo in questo momento è un’operazione falsa.

Non c’è e non è mai esistito alcun virus (N.d.T.: come da me asserito sin dal primo giorno…).

Dal momento in cui abbiamo visto che ci sono braccia magnetiche dopo la “vaccinazione”, è chiaro che è tutta una farsa.

Non dobbiamo continuare a parlare di “virus”, “vaccini”…dobbiamo assolutamente cambiare il discorso in modo che sia molto chiaro che è impossibile discutere nel mondo della scienza quando si parte da una base falsa.

Si parla di una fenomenologia, di una malattia che non esiste.

Qui l’unica cosa che esiste, e che diciamo che esiste perché, come diceva Cartesio : “Cogito ergo sum”.

In questo caso si può tradurre come : “Vedo dunque concludo”.

La gente vede le braccia magnetiche.
Centinaia di migliaia, forse milioni in tutto il mondo.

Ma se nessuno sembra vederli lassù (N.d.T. : politici, medici, giornalisti…), significa che la chiave di tutto è in quelle braccia magnetiche.
E da lì, bisogna interpretare tutto il resto.

Questa è la vera base da cui occorre partire.

Raúl Belmont (Palabras y Verdades) : Ed in questo video vi mostro quello che un gruppo di medici ha fatto oggi.

Beh, non so se era oggi o ieri, ma in breve, recentemente sono andati alla porta del Ministero (N.d.T. : dell’Argentina) per consegnare una nota. Guardiamola.

Narratore del video : Ho fatto 13 domande riferendosi, prima di tutto, alla questione della cosiddetta “vaccinazione”.

Cogito ergo sum
Già dalla campagna anti-influenzale del 2019…

Perché proprio ieri è stato confermato che anche il “vaccino” Moderna (N.d.T. : c’erano dei dubbi sul “vaccino” di Kill, pardon Bill Gates ? Simbolo al Nasdaq MRNA, cioè Modifica l’RNA, per i “cabalisti” la parola è tutto…) ed il “vaccino antinfluenzale” (N.d.T. : quello del 2019 Tetravalente della Sanofi) hanno all’interno nanoparticelle di ossido di grafene all’interno della fiala.

Avevamo già avuto la conferma che c’erano anche nanoparticelle di ossido di grafene nei “vaccini” Pfizer e AstraZeneca.
Quindi siamo già arrivati a quattro “vaccini” che al loro interno hanno nanoparticelle di ossido di grafene.

E non hanno una piccola percentuale di ossido di grafene.
Hanno il 99,5%.

Cioè, quasi il 100% di ciò che è dentro i “vaccini” con nanoparticelle di ossido di grafene.
Ed anche il “vaccino Sputnik”…(N.d.T.: sotto analisi anche questo, ci sono ovviamente sospetti per non dire certezze sulla presenza di ossido di grafene pure in questo)

Raúl Belmont (Palabras y Verdades) : 99,5%.
Dr. José Luis Sevillano, le passo un vassoio servito con questa analisi del grafene.

È una percentuale importante vista in base alle analisi che sono state fatte in laboratori altamente specializzati.
Ed allo stesso tempo, c’è l’interazione che questo nanomateriale che è nel nostro sangue (nel nostro corpo) ha con le radiazioni delle antenne 5G.

Dr. José Luis Sevillano : Bene.

La prima cosa è specificare che quando ci riferiamo a percentuali di questa entità (circa novantanove percento…), questo si riferisce al segnale di assorbimento che possiede quando viene analizzato dalla spettroscopia.

In altre parole, la fiala non è (N.d.T. : ovviamente !) tutta composta di solo grafene.
Ma quando si purifica il contenuto per cercare il grafene ci si rende conto che i segnali (N.d.T. : elettromagnetici) che si ricevono da ciò che si sta analizzando nel novantanove per cento, quello che si sta ricevendo è un segnale che proviene dal grafene.

Circa il novantanove per cento.
Cioè, vedete del liquido lì, ma non tutto il liquido è grafene.

Il liquido è diluito con altre sostanze di cui parleremo più avanti.
Perché nei “vaccini” ci sono anche degli “esseri viventi”, e lo specificheremo a tempo debito.

Cosa ci fa lì qualcosa di vivo ?
Oltre al grafene, ovviamente.

Ma tanto per non focalizzarci sull’argomento, il grafene ha una ulteriore proprietà.
Ed è che, come abbiamo appena discusso qui con Ricardo (N.d.T. : Delgado, editore di La Quinta Columna), è un materiale esotico le cui proprietà non sono ancora ben comprese anche se è stato sotto studio e sviluppo da 14 ?

No. 17 anni di studio e sviluppo delle sue applicazioni.

E questo materiale ha una particolarità molto interessante.
Diventa magnetico senza essere prima magnetico grazie all’effetto del calore.

Ecco perché sospettiamo che quando è nella fiala, non sia magnetico.
Ma dopo essere stato inoculato nel corpo, lo diventi magnetico.

Ed è qui che iniziano tutti i veri problemi.
Perché abbiamo il sospetto che, in effetti, non tutta la gente che è stata “vaccinata” sia a conoscenza di questo fenomeno del “braccio magnetico”, e siano convinti di stare più che bene.
Questo finchè non gli succederà qualcosa.

Questo è scandaloso.

Cioè, questo problema da solo può far cadere tutti i governi del pianeta che stanno pubblicizzando in modo massiccio qualsiasi campagna di vaccinazione.
Basta notare che negano tutti indistintamente la esistenza del braccio magnetico.
Anche se milioni di persone esprimono già questo fenomeno.

Bene.
Dovete sapere che questo fenomeno biomagnetico si verifica perché il grafene – e questo è l’unico documento scientifico che abbiamo trovato cercando in tutti i documenti della scienza ufficiale e non – diventa magnetico una volta in contatto con mezzi biologici.

Al momento, abbiamo un agente chimico che non è metallico quando entra nel corpo (N.d.T. : il grafene).
Ma una volta inoculato nel corpo diventa magnetico.

Od a causa della temperatura od a causa delle qualità dell’ambiente corporeo.
Cosa succede allora ?

Ci sono persone che si “vaccinano” e sono felicissime.
Sembra che non abbiano nulla, giusto (N.d.T. : almeno per il momento…) ?

Quello che succede è che questo materiale ha una particolarità, ed è che è capace di assorbire energia.
E quella energia proviene (N.d.T. : guardacaso !) da onde elettromagnetiche.
Le sue capacità corrispondono a una vasta gamma di quello spettro elettromagnetico che è ovviamente incluso nella larghezza di banda 5G.

Fino ad ora, che non c’era nessuna tecnologia 5G già emettendo qualche tipo di energia da queste antenne che potrebbe “eccitarlo”.

Quando usiamo la parole “eccitarlo” intendiamo quando una molecola che non è particolarmente aggressiva o tossica diventa invece tossica ed aggressiva.
E questo è probabilmente il motivo per cui le persone che vivono vicino alle antenne dei telefoni cellulari o sono a stretto contatto con questo tipo di campo elettromagnetico hanno sviluppato trombosi, miocardite o pericardite.

Senza che il 5G debba ancora essere attivato.
Perché lo hanno già dentro di loro.

E questo materiale dentro di loro ha (N.d.T. : purtroppo) una grande affinità con gli organi vitali, come il cervello, il petto e il cuore.
Non sappiamo ancora bene se è a causa del campo elettromagnetico di questi organi o a causa della temperatura che li attrae, che li ossida in modo particolare.

Il fatto è che il grafene “cerca” proprio questi organi (N.d.T. : come se ne fosse “attratto” in un qualche modo in modo “assassino”).
Questo è il motivo dei danni che già stiamo sperimentando nei bambini (N.d.T.: criminalmente “vaccinati” da genitori ignoranti indotti da autorità medico/scientifiche corrotte dal male, cioè dal denaro).

Molti medici americani già si lamentano del numero enorme di miocarditi ed insufficienze cardiache che si verificheranno in futuro nei giovani.

E questo succederà proprio a causa dei danni compiuti dal grafene negli organi del corpo umano appena citati.
Inoltre c’è anche la ormai famosa e tristemente nota COVID neurologica.

Cioè quella specie di nebbia mentale che impedisce alle persone di pensare in modo chiaro, concentrandosi.
Sono “vaccinati”, ma hanno perso lucidità mentale.

Non capiscono bene, diventano violenti, e così via.
Quella roba li (N.d.T. : il grafene contenuto nel “vaccino”) sta già facendo danni senza che il 5G sia ancora stato ufficialmente acceso.

Ed è molto probabile, anzi pressocchè certo che sia per questo motivo.
Perché quel materiale (N.d.T. : il grafene) si sta già attivando in base alla vicinanza a certe onde o campi elettromagnetici.

Ma amico mio, stiamo quasi parlando del vecchio presente.
Ricardo (N.d.T. : Delgado) ti ha già spiegato che questo è già stato iniettato nel passato.
Sicuramente hai già visto che il vaccino antinfluenzale del 2020 lo conteneva già.

Quindi sappiamo già che il cosiddetto “virus” può essere stato causato da una combinazione di grafene + onde elettromagnetiche 4G Plus.
Oppure qualche altra proprietà ancora non conosciuta delle onde elettromagnetiche del 4G potrebbe aver già indotto la COVID classica, la COVID polmonare.

A proposito, il grafene viene eliminato molto facilmente attraverso i polmoni.
Ecco il perché della esistenza della cosiddetta COVID polmonare.

Mentre la COVID neurologica rappresenta in questo momento quasi il 50% dei pazienti.
Così come la COVID cardiologica (pericardite e miocardite).

In altre parole, ormai sappiamo già che la COVID può essere causata dal grafene.
La COVID del passato lo era già.

Perché in questo momento stiamo per attraversare la barriera che ci porterà a un’altra (N.d.T. : e questa volta VERA) pandemia di COVID.
Ma non come quella che abbiamo conosciuto fino ad ora.
Ma un tipo davvero allarmante di iper-pandemia che sarà quella causata dalla diffusione della tecnologia 5G.

Tutto questo perchè molte persone in tutto il mondo si sono “vaccinate” e non hanno smaltito in nessun modo il grafene presente nel loro corpo.

Cogito ergo sum
Il famoso ceppo delta non è altro che un particolare stato di onde elettromagnetiche indotte dalla tecnologia 5G che porterà a degradazione il cervello umano…

Questo è quello che ci aspetta e che ci è già stato annunciato ad esempio dal ministro della salute francese.

Ieri ha annunciato che siamo vicini ad una vera e propria catastrofe sanitaria.
Ed ora fate molta attenzione.

Guardate bene la vita intorno a voi.
Nessuno o quasi lo pensa.

Siamo in piena estate.
Sembra che le cose non stiano andando così male e, tuttavia, la stampa non fa altro che annunciare nuove crisi.

E già ieri il ministro della salute francese, contro ogni previsione, afferma in televisione che siamo sull’orlo di una catastrofe con il famoso ceppo Delta.

In altre parole, sanno benissimo che la tecnologia 5G causerà nel mondo milioni e milioni di morti, forse miliardi (N.d.T. : ed ecco perchè tutti dovranno essere processati alla fine in un secondo processo di Norimberga).

Quando sarà attivato (N.D.T.: secondo i loro piani criminali di genocidio il momento giusto sarà quando il numero più alto possibile di persone saranno state “grafenizzate”, quindi “vaccinate” ed esposte a queste onde elettromagnetiche) si vedrà esattamente tutto quello che hanno già annunciato sin da ora.

Il cosiddetto “tsunami cerebrale”.

Provate solo ad immaginare per un momento ciò che succederà immediatamente al gran numero di persone “grafenizzate” che stanno camminando per la strada con calma.
Questo succederà non appena questo nanomateriale (N.d.T. : il grafene) comincerà ad eccitarsi a livello dei neuroni.

Causerà direttamente problemi psichiatrici e nei casi più gravi uno stato di coma.
Vale a dire che mentre la gente starà camminando tranquillamente cadendo per strada cadrà in coma.
Soffriranno di vertigini.

Questo è già stato annunciato.
Ed eravamo sorpresi che l’avessero annunciato due mesi fa.

Ho detto fra me :  “Cos’è, uno tsunami cerebrale dovuto al cosiddetto coronavirus ?”
Beh, ormai lo sappiamo già da quando abbiamo scoperto il “famoso” ossido di grafene.

In quel momento  avremo una mega-iper-pandemia causata dal grafene in tutte le persone che sono state vaccinate.
Perché ci sono molti, molti milioni di persone esposte a questa nuova tecnologia 5G che, curiosamente, è stata distribuita nello stesso momento in cui questa pandemia stava prendendo il controllo del pianeta.

Quindi temiamo il peggio (N.d.T. : ed ecco perchè deve essere fermata a tutti i costi la accensione del 5G).
La cosa più importante è che la gente sia consapevole di chi sta causando questo e cosa causerà in futuro (N.d.T. : politici, medici, giornalisti finiranno condannati a morte se non proprio ammazzati brutalmente, poco ma sicuro).

In modo da non farsi ingannare e non continuare a prendere nuove dosi.

Perché tutto quello che faranno  sarà di provare ad approfittare del caos che succederà quando tutto questo accadrà.
Ci stanno già dicendo che ci sarà molta più pressione sulla gente per farsi “vaccinare”.

Per “salvarli” da questa mega-iper-pandemia che stanno preparando e a cui siamo già vicini.

Ma questo succederà più avanti nel tempo.

Per il momento, quello che la gente deve avere chiaro in tutti i modi è che questa “malattia” non è causata da un “virus”.
Devono capire che il cosiddetto “vaccino” contiene grafene.
E che la combinazione letale di grafene e 5G causano danni molto gravi alla salute fino a provocarne la morte.

Infatti, studi nel Regno Unito hanno annunciato che le persone “vaccinate” hanno quasi dieci volte più probabilità di morire di quelle “non vaccinate”.
Una cosa che quasi nessuno ha ancora davvero capito.
Questo messaggio è stato lanciato dall’Agenzia Nazionale della Salute del Regno Unito.

Non stiamo parlando di un nessuno.
Vi stanno dicendo cosa causerà questo nuovo ceppo Delta, secondo loro, nelle persone “vaccinate”.

Quando lo si guarda dal punto di vista “biologico”, sembra un messaggio davvero strano.
Ma quando lo guardi da punto di vista che abbiamo appena espresso, capisci tutto quello che ci stanno annunciando.

Raúl Belmont (Palabras y Verdades) : Bene, dottore, grazie mille.

Traduzione in italiano a cura di Veronica Baker



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page