Cibi magnetici al grafene, acqua e medicine : prove inconfutabili

Pubblicato il 5 Agosto 2021 da Veronica Baker

Se io volessi essere malvagio, se volessi mettere in ginocchio l’umanità, spruzzerei su tutto il suo cibo del glifosato.
Poi spruzzerei nell’aria dell’alluminio, e se questo ancora non basta, aggiungerei ancora un po’ di alluminio nei vaccini.

In questo modo posso riuscire a rendervi tutti quanti stupidi, e nell’arco di due o tre generazioni vi porterei all’estinzione.

Quello che mi occorrerebbe ancora per ottenere questo sono determinate frequenze elettromagnetiche, delle quali mi servo per bloccare i vostri enzimi responsabili della disintossicazione.

E sono proprio esattamente queste frequenze quelle che provengono dai ripetitori della telefonia mobile.
Se io fossi maligno, direi che dietro tutto questo dev’esserci un gruppo intelligente di scienziati molto, molto malvagi, e di politici.

Ma siccome non sono cattivo, ritengo che si tratti solo di coincidenze casuali !

Dietrich Klinghardt – If you put in knee humanity…(2015)”


Cibi magnetici al grafene

Il fenomeno del magnetismo post “vaccinazione” ha avviato a cascata diverse indagini.
Ed è proprio grazie a queste indagini che abbiamo la totale certezza che l’ossido di grafene sia l’agente tossico che lo provoca.
Questo nanomateriale è anche responsabile della serie di effetti collaterali e di tutte le persone che sono decedute a causa di questi “effetti non previsti dalla letteratura medica” (ovviamente sempre negati dai mass-media ufficiali).

Anche se i media globalisti stanno chiudendo entrambi gli occhi su questo gravissimo fenomeno, c’è qualcosa che non potranno sostenere ancora a lungo.
La presenza di materiale magnetico (principalmente il famigerato grafene) nel cibo che giornalmente mangiamo.

Non potranno sostenere che un pacchetto di pasta “ha la pelle grassa” oppure “non ha fatto la doccia”.
E badate bene, non importa che il cibo sia etichettato come biologico o no.

Ma occorre essere coscienti del fatto che quasi tutto il cibo che mangiamo è magnetico.

Qual è il motivo di tutto ciò ?
Chi legge il mio sito, o si informa giornalmente tramite uno qualsiasi degli altri canali informativi indipendenti presenti nel mondo non ha alcun dubbio.
Il magnetismo nel cibo è provocato sempre dal famigerato ossido di grafene.

Volete davvero vedere alcuni esempi e non vi fidate della solita, paranoica “complottista” che scrive su questo sito ?
Eccone alcuni :



Corn Flakes Kellogg.



Tè nero Carrefour.



Salmone affumicato norvegese Lidl.



Corn flakes Nestle.



Camomilla McCormick



Melatonina Lidl


Certo, possono essere presenti metalli pesanti (sappiamo benissimo che da almeno 25 anni i nostri cieli sono giornalmente stuprati dalle famigerate chemtrails, alias scie chimiche).
Ma in ogni caso dovrebbero essere presenti in tracce.
Non nelle quantità enormi che sono state verificate.

Forse anche le medicine sono magnetiche ?
Un sospetto io ce l’ho, da buona “complottista” di lunga data…


Grafene nella carne

La carne industriale di oggi è totalmente contaminata, piena di zuccheri, prodotti chimici e nanoparticelle metalliche come l’alluminio od anche il famigerato ossido di grafene.

Inoltre da molto tempo utilizzano iniezioni di mRNA nei bovini, iniettando loro ogni sorta di prodotti che sono tossici sia per gli animali che per gli esseri umani che consumano queste carni.




Tutto questo non è assolutamente una coincidenza.
Se questo tipo di materiale nocivo si trova nella carne che consumiamo, è solo una volontà delle industrie alimentari.
D’altra parte, abbiamo già analizzato più volte sia il fenomeno degli alimenti magnetici che quello dell’acqua piena di particelle di ossido di grafene.




Per chi consuma carne, è decisamente preferibile comprare da fonti locali di alta qualità e preferibilmente biologiche.
Anche perchè molti animali sono alimentati con una dieta povera, mentre vengono imbottiti di additivi tossici e geneticamente modificati.




Grafene nell’acqua che beviamo

Anno dopo anno, la presenza di metalli pesanti nell’acqua del rubinetto, così come nella maggior parte dell’acqua in bottiglia venduta sul mercato, sta diventando sempre più evidente.

Con l’elettrolisi di diverse marche di acqua in bottiglia, si possono distinguere particelle nere e magnetizzate che non hanno assolutamente motivo di essere nell’acqua.

In chimica e nella produzione, l’elettrolisi è una tecnica che usa la corrente elettrica diretta (DC) per guidare una reazione chimica altrimenti non spontanea.

L’elettrolisi è commercialmente importante come fase della separazione di elementi da fonti naturali come i minerali usando una cella elettrolitica.
La tensione necessaria perché l’elettrolisi avvenga è chiamata potenziale di disintegrazione.
La parola “lisi” significa separare o rompere, quindi in termini, l’elettrolisi significherebbe “scomposizione tramite elettricità”.

Queste particelle di ossido di grafene si possono trovare in questi prodotti solo ed esclusivamente per volontà delle marche che li commercializzano, oppure delle reti di distribuzione dell’acqua di rubinetto.

Tornando all’acqua che beviamo, questa contiene un’alta quantità di elementi disciolti (gas e particelle) che vengono rilasciati quando la molecola dell’acqua viene separata.

Big Pharma quindi ha più di un asso nella manica per farci assorbire l’ossido di grafene.



Laëticia Marty, un ingegnere fisico, ha spiegato in una conferenza TED del 2016 come il grafene sia perfettamente compatibile con i neuroni.

“Il grafene è biocompatibile, anzi, il grafene è molto “accogliente” per i neuroni, ci permette di catturare l’attività elettrica dei neuroni ed anche di modificarla”.

Oggi sappiamo perfettamente che il grafene è presente nei “vaccini”.
E visto che ne conosciamo le proprietà abbiamo potuto cercare (e naturalmente trovare) la sua interazione con le antenne 5G
Dato che i chip delle antenne 5G hanno l – toh che strano – la scritta COV.19.
Una strana e particolare coincidenza, non trovate (ironia mode on) ?

D’altra parte è ormai noto a tutti che i “vaccini” contengono nanoparticelle magnetizzate attaccate all’mRNA, che attraversa la barriera emato-encefalica e viene poi attirato nel cervello, in particolare nelle strutture della linea mediana.



Farmaci positivi al test del magnetismo

Farmaci come l’omeprazolo o quelli indicati contro la stitichezza sono risultati positivi alla sfida magnetica.
E’ quasi certo che le medicine (almeno alcune) contengano ossido di grafene.

Sta diventando sempre più chiaro che questo è un genocidio attraverso la transumanizzazione forzata nei vaccini, cibo, acqua e medicine.
E chissà cos’altro è magnetico.





E’ evidente che la maggior parte dei cibi che giornalmente ingeriamo siano magnetici.

Anche quelli cosiddetti biologici.
Una possibile ragione di questo fenomeno – tra molte altre – potrebbero essere le chemtrails.
Infatti colpiscono non solo le coltivazioni alimentari transgeniche, ma anche quelle organiche.

Che sia l’ossido di grafene o meno a causare il magnetismo negli alimenti, è innegabile che l’intera umanità meriti una spiegazione ufficiale riguardo tutto quello che stiamo verificando.

Ma temo che non ci saranno mai risposte.

C’è ancora qualcuno sulla faccia della terra che non è d’accordo con il regime totalitario che ha ancora il coraggio di definirmi “complottista” ?



Questa donna fa il test con delle salsicce.
Il test magnetico.
Ed ha catturato la mia attenzione.



La donna del video : È il 4 agosto 2021.
Sto facendo il test del magnetismo con questa salsiccia.

I magneti si attaccano anche ad essa.
Beh, niente, così potete vedere.
Ci vediamo.

Saluti.
Alla prossima !


Cibi magnetici
Un incubo in cui sarebbe molto interessante scoprire cosa c’è dietro.

Ho preso del tiglio ed una camomilla ieri sera, e ho anche scoperto, beh…

Una vera e propria barbaria.
Lo dico perché lo trovo incredibile.

Ma poi ho preso del coniglio, che viene anche da un supermercato.

Ed ho deciso di metterci una calamita.
Si attacca lo stesso.

E si può anche scuotere con quella al neodimio che ho.
Il magnete si attacca.

E poi ho aperto la confezione per escludere che fosse la plastica, ed ho scoperto che si attacca anche direttamente alla carne.
Quindi, con quale quantità di metalli – perché dubito che la carne abbia quella quantità di metalli – di quel “meraviglioso” grafene che vorrebbe cambiarci tutti.

Lo hanno messo dappertutto.
Anche nel cibo e su di noi.

Perché un magnete si attacchi alla carne con tali caratteristiche, con tale forza ci deve essere molto materiale metallico o grafene, è molto magnetico.

Non so se penso che sia troppo surreale.
Molte volte ci si chiede se stiamo dormendo e siamo in un incubo.
È un incubo totale.

Perché questo non ha un nome.
Anzi, un nome ce l’ha : Klaus Schwab.

Uno che farà la fine di Adolf Hitler.



Un incubo in cui sarebbe molto interessante scoprire cosa c’è dietro.
Ma tutto questo è davvero molto pericoloso.

Guardate quanta gente si ammala e muore.

Ricordate inoltre che c’erano dei brevetti su di un siero fisiologico con ossido di grafene ?

Soluzioni saline fisiologiche e cosiddetti “vaccini” per indurre il corpo a sviluppare l’immunità utilizzando l’ossido di grafene per il trattamento delle malattie.

Farmaci e acqua positivi al test del magnetismo
E chissà cos’altro è magnetico…

Beh, sono stati trovati documenti scientifici che lo sostengono anche per la purificazione dell’acqua (a riguardo, ho riportato il documento anche nella sezione Articoli Scientifici).
Stiamo parlando del trattamento dell’acqua usando l’ossido di grafene.

E’ stato trovato anche nell’acqua piovana, dove sono state trovate pieghe di grafene probabilmente a causa dell’irrorazione di chemtrails.

Stavo commentando che oggi sono apparse alcune nuvole qui, quelle allungate che ci accompagnano da un po’ di tempo (le “innocue velature” di cui tanto parlano i meteorologi “moderni”, ma nessuno si mai domandato perchè devono quasi giustificarsi con il termine “innocue” ?).

Il grafene è stato introdotto per inalazione o direttamente per via endovenosa, il cosiddetto “vaccino”.
Vi ricordate il rapporto sulla tossicità che parlava delle diverse vie di somministrazione o di assimilazione nel corpo ?

Bene, ora sono state anche trovato grafene in alimenti come carni, tè, camomilla, cereali, biscotti, latte senza lattosio, cacao ed infusi.

In questo modo viene somministrato per via orale.
Ma si somministra anche per via intradermica.

Infatti lo possiamo trovare negli idrogel, in tutti i tipi di articoli cosmetici, creme, mascara, in quasi tutti i prodotti per truccarsi, latte smacchiante per il viso, creme solari, creme idratanti.

È anche nel tabacco, tornando alla modalità di assorbimento per inalazione.
Nelle sigarette elettroniche, nei famosi test PCR, che sono prodotti da NanoGrafi.

Probabilmente, anche nel test dell’antigene.
Tutto questo per via inalatoria.

Ed ovviamente anche nelle mascherine.

La gente deve comunque controllare – almeno per curiosità – se farmaci come l’aspirina, il paracetamolo, e…Non esaurite le medicine che avete facendo questo test.

Ma se avete delle scorte di riserva prendete qualche medicina e trasformatela in polvere.
Fatelo e controllate se le medicine sono state adulterate con sostanze magnetiche.
Perché questo deve essere segnalato immediatamente.
Proprio immediatamente.

Ormai non è più solo ed esclusivamente una questione del cosiddetto “vaccino”.
L’opinione pubblica questa volta non potrà ignorare.
Anche la televisione non riderà più.

Ci sono personaggi che se ne escono dicendo che il magnetismo nel cibo è tutto uno scherzo, una burla.
Vedremo come spiegheranno questo fenomeno alla gente.

Il magnete si attaccherà anche a loro perché sono unti dal Signore ?
Perché è evidente come si attacchi al cibo.

Sempre più persone stanno prendendo coscienza.
Ma inizieranno a tappare la bocca (la simbologia demoniaca delle mascherine) quando la gente inizierà a morire per questo motivo.

Cibi magnetici al grafene
Non accetteranno mai di ammettere nulla…

Diranno che è perché “il virus è nell’aria”.
Non accetteranno mai di ammettere nulla riguardo le braccia magnetici o la tossicità del grafene.

Ma vedremo come analizzeranno il tutto.
Aspettiamo di conoscere come affronteranno la questione che il cibo contenga del metallo pesante od elementi magnetici come il grafene.
Anche loro dovranno ingerirlo.
Dovranno digerirlo.

Perché se anche gli alimenti e le medicine sono magnetici, chiunque potrà vederlo.
E questo fatto comprometterà per davvero i governi (di tutto il mondo).

Questo li fa crollare.
Infatti, se la questione del braccio magnetico non ha fatto cadere i governi, è solo per la paura che la gente ha ancora del “virus”.
Ed ancora confondono la questione del “virus farsa” con quella dell’intossicazione attraverso i “vaccini”.

E siccome la forza del virus è molto maggiore perché la gente ha ancora paura, si stanno dimenticando del fenomeno delle braccia magnetiche.
Molti non sanno di cosa si tratta.
Ma molti lo sanno già.

Cibi magnetici al grafene
Ed i governi non potranno più spiegare in alcun modo o nascondere il fatto che il cibo è magnetico…

Ed i governi non potranno più spiegare in alcun modo o nascondere il fatto che il cibo è magnetico.

E tutti quelli che prenderanno coscienza del fenomeno del cibo magnetico daranno immediatamente credibilità al fatto che il cosiddetto “vaccino” provoca braccia magnetiche.

La vera offensiva è proprio ora.
L’intossicazione alimentare produce magnetismo nel cibo.

E lo Stato è di nuovo dietro a tutto questo.

Ma il fatto che così tanti alimenti siano magnetici non è più un errore.
È un ordine che viene dato.

Che viene dall’alto.
Come il “vaccino”.

È la stessa cosa.

E si può vedere che, in qualche modo, questo contribuirà al magnetismo della gente in diversi modi.

Ma il vaccino è più invasivo, e ne hanno bisogno perché vogliono imporlo a tutti i costi.

Tutti dobbiamo controllare se è presente qualcosa di magnetico (letteralmente dappertutto) e fare una registrazione.
E poi andate dai loro medici, in farmacia, ed ovunque sia necessario.

Questa gente ha esagerato per troppo tempo.
Ma questo agente tossico (il grafene) va nel cibo e nei cosiddetti “vaccini” in modo così evidente !

E se, oltre a questo, fanno finta di niente e ridono degli altri…
Beh, non rideranno ancora per molto.


Cellule fetali umane negli alimenti

E’ noto da sempre che Big Pharma usi cellule fetali umane per produrre i suoi intrugli velenosi spacciati per “vaccini”.

Questo è ufficiale ed è dichiarato ufficialmente già da diversi anni dalle compagnie farmaceutiche, come ammesso sotto giuramento dal Dr. Stanley Plotkin, un ben noto medico e sviluppatore di “vaccini”.



La maggior parte delle persone che accettano di farsi inoculare spesso non hanno proprio idea sul fatto che le fiale contengano cellule umane.
Eppure è una realtà.

Come sono pure dei cannibali inconsapevoli.

Le cellule fetali si trovano anche in bevande come Pepsi, Lipton IceTea, ed altre bevande od alimenti trasformati di tutti i tipi.
Anche questo è un argomento ormai ufficiale e pure sdoganato sui mass-media.



Molte aziende – fra le più note colossi come Pepsi, Lays e Nestlè ed altre grandi marcheusano cellule embrionali umane hek293 come “esaltatore di sapore”.

Ancora peggio, le “banche” del traffico di organi di feti abortiti come SENOMYX sono ultra-lucrative e usate dalle grandi industrie alimentari e farmaceutiche.



44


You cannot copy content of this page