Censura vera e propria

Pubblicato il 1 Luglio 2020 da Veronica Baker

La censura riflette la mancanza di fiducia in se stessa da parte della società.

Potter Stewart


Censura vera e propria
Ormai siamo arrivati alla censura vera e propria…

Ormai siamo arrivati alla censura vera e propria.

Le falsità riguardo il cosiddetto climate change tanto caldeggiato da cospiratori come Bill Gates ed Al Gore sono ormai note a chiunqui mastichi i più elementari rudimenti sull’argomento.
Ma questi loschi personaggi hanno investito talmente tanto in questa operazione che non possono più tornare indietro.
Sarebbe la loro fine.

Qualche giorno fa la rivista Forbes Magazine ha pubblicato un articolo di un esperto di climatologia che ha ammesso di avere sbagliato le sue previsioni passate.

Risultato finale : dopo un paio di giorni è stato costretto a ritrattare.
Questo semplicemente significa che la libertà di parola ormai non esiste più.

Pure questo blog è recentemente incappato nella censura.
A partire dal giorno 1 Luglio è (evidentemente) cambiato qualcosa nel funzionamento di Google Search.

Improvvisamente tutte le pagine che avevano maggior seguito sono state penalizzate nel ranking.
Anche se il numero di click per ora non ne risente.

Singolare che la penalizzazione riguardi esclusivamente le ricerche sui contenuti, e non le immagini ed i video.

Questo significa che la censura è viva e vegeta più che mai.

Ed a breve può diventare problematico persino conoscere la verità dei fatti.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page