Caro amico ti scrivo…

Pubblicato il 20 Ottobre 2021 da Veronica Baker

Caro amico ti scrivo
Così mi distraggo un po’
E siccome sei molto lontano
Più forte ti scriverò

Lucio Dalla – L’anno che verrà”


Caro amico ti scrivo…


Caro amico ti scrivo...
Caro amico ti scrivo…

Caro Ministro (o chi per Lei),
La ringrazio per la Sua visita in questo mio spazio web.

Caro amico ti scrivo...
La ringrazio per la sua visita in questo mio spazio web.

Penso che Lei sia davvero molto preoccupato dal contenuto presente in questo mio sito internet senza fine di lucro (un vocabolo che probabilmente per Lei è misconosciuto).

Perchè giorno dopo giorno sta letteralmente distruggendo (esclusivamente con basi scientifiche) la cospirazione ordita dal Suo governo NON eletto democraticamente contro l’intero popolo italiano.

D’altra parte, capisco anche che Lei non abbia alcuna idea di cosa potrà succedere a partire da oggi, giorno in cui in modo mascherato (spacciandolo come switch al cosiddetto nuovo digitale terrestre) state iniziando ad accendere le antenne 5G in modo più o meno furtivo in tutto il territorio italiano.

Naturalmente siete consci che provocherete  – basta leggere ad esempio il contenuto di questo mio articolo, che mostra una testimonianza reale e soprattutto verificata dei danni cerebrali compiuti dalla cosiddetta COVID-SARS-2 neurologica, ma voi la spaccerete come una “variante Marburg” od una qualunque altra presa dal mazzo – un aumento esponenziale di persone “contagiate” dall’inesistente virus biologico che avete accuratamente progettato secondo i dettami della cosiddetta Bibbia della menzogna pubblicata dall’OMS, con cui in effetti potete inventarvi ogni giorno una variante diversa, una malattia diversa, una epidemia diversa a seconda del luogo e della situazione.

Basta semplicemente “tarare” nel modo i giusto i dati da sequenziare nel programma BEAST (Baynesian Evolutionary Analisys Sampling Trees), et voilà…magicamente una epidemia appare.
Il resto del lavoro sporco verrà compiuto con la farsa dei test PCR, vero ?

Ma manca davvero poco che la verità venga completamente a galla per tutti.

Caro Ministro, guardi bene cosa sta succedendo grazie alle demoniache azioni del Suo governo.

Adesso non voglio parlare dei milioni di persone che state ammazzando inopinatamente in tutto il mondo – di cui state in tutti i modi negando ogni addebito, violentando tutti i dettami della scienza e della medicina – ma dei bambini che stanno nascendo nel mondo da genitori “inoculati” dai Vostri veleni.

Le sembrano dei bambini “normali”, caro Ministro  ?
Cosa Vi inventerete questa volta a riguardo ?
Quali spiegazioni, quali ragioni di tutto questo ?

Avete intenzione di iniziare un’altra Strage degli Innocenti come al tempo di Erode per eliminare le prove del misfatto ?
Oppure è tutto previsto e state sacrificando i nostri figli al Male su volere dei cosiddetti oscuri talmudisti/sionisti che stanno a capo di questa cospirazione contro la intera Umanità ?




Forse Lei una coscienza non l’ha mai posseduta, forse a Lei interessa solo il potere, forse Lei si è reso conto solo ora che quando si entra in un certo ambiente oscuro non se ne può più uscire.
E forse Lei crede di cavarsela scappando su di un elicottero non appena si accorgerà che l’aria nel Paese sarà diventata per Lei irrespirabile.

Oppure forse è convinto che il Vostro piano di riuscire a dividere tutti i popoli nel mondo, progettando guerre civili fra noi normali cittadini, dividendoci fra “pro” e “contro” (in poche parole, addossando la responsabilità del decesso delle persone che fra poco purtroppo ci lasceranno a noi “ribelli”, come già state cercando di fare in Lettonia per esempio) possa funzionare.

Caro amico ti scrivo...
Non sono io ad affermarlo, ma i libri.

Se pensa così, Lei è semplicemente un illuso.
Non finirà in questo modo.
Riuscirete solo a rompere in mille pezzi il nostro mondo Occidentale.

Una violenta rivoluzione contro di Lei e contro il Vostro governo è in arrivo.
Forse inizialmente riuscirete a reprimerla con il sangue di cittadini inermi, soprattutto donne, bambini e civili.
Certo, causerete un enorme, incredibile perdita di vite umane, ed è in fondo il Vostro scopo.

Ma il Suo, il Vostro destino è segnato.
Non sono certo io nè a dichiararlo, nè a volerlo.

Anzi, io sono da sempre una convinta pacifista e soprattutto garantista.
Quindi mi auguro che tale evento non accada mai.

Semplicemente mi auguro che Lei alla fine abbia un giusto processo davanti ad una corte imparziale che – ascoltando tutte le opinioni, le ricerche scientifiche, le dichiarazioni di Terze persone, le eventuali testimonianze – possa arrivare alla fine ad emettere una sentenza di eventuale colpevolezza, oppure di assoluzione.

Ma purtroppo la storia – che forse Lei quando andava a scuola non ha studiato attentamente – si ripete sempre.

Quindi non sono io ad affermare od a prevedere questo finale.
Ma i libri di storia.
I quali raccontano che la Sua fine potrebbe essere davvero molto triste.

La storia La giudicherà ed (eventualmente) La ricorderà.


La cinque fasi di una rivoluzione

La Prima Fase di una rivoluzione è sempre il disaccordo nei confronti delle politiche governative da parte di alcuni intellettuali che segnalano corruzione ed ingiustizie sempre più crescenti.
I governi solitamente ignorano completamente queste proteste.
Ritenendole (a torto) una fase passeggera.

Caro amico ti scrivo...
Continuano ancora a voler mantenere il potere a tutti i costi, diventando sempre più tirannici

La Seconda Fase avviene quando le critiche legittime diventano completamente inutili.
A questo punto i governi stanno già perseguendo esclusivamente interessi personali.

Di solito a questo punto ci si trova nel bel mezzo di una crisi economica.

Con i governi che come unica soluzione al problema delle loro entrate sempre più scarse aumentano sempre di più le imposte.

Qualche leader moderato ancora cerca una soluzione democratica.
Ma la sua voce è sempre ignorata.

I sentimenti di ingiustizia percepiti dal popolo si intensificano di giorno in giorno.

Ben presto iniziano manifestazioni che da pacifiche diventano sempre più violente.

La Polizia ed in generale le forze dell’ordine sostengono ancora i loro governi.

Rispondendo a tutti coloro che protestano sempre più vivacemente che stanno semplicemente “eseguendo gli ordini”.

La Terza Fase è il momento in cui nella maggior parte dei casi si assiste a delle vere e proprie rivolte nelle strade.
I governi non cedono ancora.
Anzi, continuano ancora a voler mantenere il potere a tutti i costi, diventando sempre più tirannici.

La Quarta Fase è sempre una rappresaglia violenta nei confronti di tutti gli esponenti dei vari governi.
Solitamente i loro beni sono confiscati, e tutti i politici (dal capo dello Stato ai vari ministri) giustiziati pubblicamente.
Il risultato di anni ed anni di repressione ed ingiustizie subite da parte del popolo.

La Quinta Fase avviene quando dalle ceneri della rivoluzione nasce una nuova forma di governo.
I moderati piano piano si affermano, e l’economia inizia a riprendersi piano piano.
I radicali vengono a mano a mano allontanati dal potere.


In questo momento siamo ancora nella fase 3.
Ma siamo davvero vicini alla fase 4.

Le consiglio quindi – data la stagione invernale che è alle porte – di acquistare dei capi di abbigliamento adatti al periodo che sta per arrivare.
Molto pesanti e soprattutto imbottiti.

Forse ben presto ne avrà bisogno.
Ed un giorno forse ripenserà anche a chi glielo ha fatto fare di intraprendere una carriera politica, rimpiangendo i bei tempi in cui faceva il parcheggiatore abusivo ed il venditore di bibite.

Cordialmente,
Veronica



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page