Cadaveri eccellenti (1976)

Pubblicato il 19 Dicembre 2021 da Veronica Baker

Il complotto esiste !

Allora la gente non dovrà mai sapere la verità.
La verità non è sempre rivoluzionaria.

“Cadaveri eccellenti – frase detta da un funzionario del Partito Comunista nell’ultima scena”


Cadaveri eccellenti (1976)

Lo scopo della cosiddetta “strategia della tensione” era quello di abolire la Costituzione e di proclamare lo stato d’emergenza.

Oggi è stato realizzato.
Non solo in Italia, ma in ben 4 paesi europei : Italia, Francia, Spagna e Belgio.

Ed il fatto che ora si stia provando a realizzare su scala mondiale ciò che allora si cercava di applicare nei singoli paesi (non solo europei) non è soltanto un indizio, ma proprio la prova del fatto che sono le stesse forze dietro le quinte di allora che oggi sono responsabili per questa “plandemia” come lo erano state ad esempio in passato per Piazza Fontana, la stazione centrale di Bologna o l’Oktoberfest a Monaco di Baviera.

Invece la verità è sempre rivoluzionaria.



Cadaveri eccellenti è un film davvero di alta classe che si ispira al “subdolo” terrorismo politico di destra avvenuto in Italia negli anni ’70.
Eppure il tema è veramente appropriato per tutti i tempi.
Soprattutto per i tempi moderni.

Cadaveri eccellenti
Prima di tutto, creare il problema con una “classica” operazione “false flag”…

Destra o sinistra, le tecniche sono sempre le stesse.
Ed anche il modo in cui si svolgono.

Prima di tutto, creare il problema con una “classica” operazione “false flag”.

Poi rispondere all’ansia ed al panico che ne deriva con soluzioni che implicano un controllo rigoroso della popolazione e la conseguente perdita delle libertà personali, ovviamente sempre proposte come temporanee.

Ed ecco fatto, subito un altro obiettivo raggiunto nella lenta e sottile marcia verso il potere assoluto di pochi su molti.

A di là del soggetto (ispiratosi a “Il Contesto – Una parodia” di Leonardo Sciascia) del film, ritengo che sia nel genere uno dei migliori mai realizzati, praticamente sotto ogni aspetto.

E la chicca della Mercedes bianca di lusso targata Ginevra – che mostra i veri mandanti della cosiddetta “rivoluzione comunista” – davvero memorabile.

Un film che mostra la vera anatomia dello stato italiano.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page