Antichi mondi perduti e storia nascosta

Importante avvertenza per i lettori più “distratti” o – piuttosto – in malafede.

Protesto fermamente che eventuali “critiche” contenute in questa pagina su ebrei, cattolici, americani, inglesi, italiani, africani od altri non investono i popoli in quanto tali.

Bensì soltanto quelle persone che in modo più o meno legittimo od occulto ne hanno guidato, o ne guidano, i loro destini.

E neppure considerano queste ultime per l’appartenenza a detti popoli – poichè il razzismo contraddice nel termine ad esempio l’attributo cattolico – ma unicamente per le loro azioni, dichiarazioni e programmi che puntualmente si sono avverati o sono in corso di svolgimento.

Veronica Baker


Antichi mondi perduti e storia nascosta

Questa sezione è esclusivamente concepita per chi vuole studiare (od avere una fonte attendibile) per iniziare le proprie ricerche ed unire i puntini in particolari contesti solitamente non trattati dalla cosiddetta storia “ufficiale”.


Obama è un nipote di Hitler ? Sembrerebbe proprio di sì…


photo 2022 05 20 08 25 04


photo 2022 05 20 08 25 08


photo 2022 05 20 08 25 11


photo 2022 05 20 08 25 15


photo 2022 05 20 08 25 19


photo 2022 05 20 08 25 22


photo 2022 05 20 08 25 25


photo 2022 05 20 08 25 29


photo 2022 05 20 08 25 33


photo 2022 05 20 08 25 36


photo 2022 05 16 01 31 55


photo 2022 05 16 01 31 56


photo 2022 05 16 01 31 58


photo 2022 05 16 01 31 59


L’impero dei Khazari (ed il loro territorio).



Perché il libro di Enoch è stato cancellato dalla Bibbia per 2000 anni ?




Stesso concetto spiegato nel filmato precedente, ma spiegata…in un cartone animato di Scooby Doo.



Annunaki significa “coloro che sono venuti dal cielo alla Terra”.
Una frase che chiarisce definitivamente le loro origini extraterrestri.

Molte delle mitologie più antiche del mondo affermano che il dominio sulla società umana sia iniziato con il dominio sugli esseri umani stabilito da esseri superiori o “dèi”.
Solo successivamente il compito di governare fu affidato a governanti o re umani.

La Bibbia ha avuto origine dagli antichi testi sumeri, che precedono di migliaia di anni i racconti biblici.
E la storia dei Sumeri inizia con i sovrani che scendono dal cielo… ed il glifo di questi sovrani è un simbolo che indica il cielo…



Pare ormai assodato che l’Uomo non abbia mai messo piede sulla Luna.
Inoltre la Luna presenta misteriose anomalie attinenti alla geologia e alla posizione, dando sostegno alle teorie secondo cui la nostra Luna non è un satellite naturale, ma un pianeta cavo prima “svuotato” da intelligenze aliene e poi trasportato in orbita attorno alla Terra.




photo 2022 03 25 07 44 14




Gary Stearman e Tom Horn discutono su cosa sta facendo realmente il CERN e sulle ramificazioni nel giocare con la creazione di Dio.

Questi bizzarri esperimenti alle fine faranno un buco nell’atmosfera e permetteranno a qualcosa, o soprattutto qualcuno di entrare da un’altra dimensione ?





ordine universale


Se ha un significato la teoria dei cicli storici (perché tutte le civiltà hanno un punto in cui nascono, si evolvono, raggiungono un momento di massimo splendore, decadono e quindi muoiono per poi rinascere in un’altra forma), una nuova civiltà basata sulla condivisione di stampo gilanico potrebbe risorgere da quella corrotta sotto tutti i punti di vista ed ormai in via di distruzione di oggi.

Per altro anche il ciclo delle cosiddette “repubbliche” è il medesimo : prima si trasformano in una oligarchia (potere in mano di pochi), che inevitabilmente ben presto diventa tirannia (i pochi vogliono a tutti i costi con la forza mantenere il potere), infine crollo (perché prima o poi il popolo si rivolterà ed il sistema crollerà).

Infine una nuova forma di governo (o meglio di civiltà) che nasce dalla ceneri di quella vecchia.

Fra l’altro, considerando i tempi distopici che stiamo vivendo, e la concentrazione di ricchezza che ormai è in mano di pochi, pochissimi, credo che debba essere trovato al più presto un antidoto sia alla eccessiva concentrazione della ricchezza, sia alla possibilità data dalla tecnologia moderna di imporre una tirannia bancaria da parte degli stati che – semplicemente con un click – aspirerebbero a eliminare dalla vita sociale ed a rendere di fatto morte le persone che non aderiscono ad un certo tipo di “civiltà” oscura.

Quindi di fatto una società gilanica può formarsi anche in contrapposizione ad una società dove l’accesso al denaro viene negato da una autorità politica, un sistema tirannico che impone un determinato utilizzo del denaro che schiavizzi la popolazione, come potrebbe essere una valuta centralizzata completamente controllata dallo stato.

In realtà le civiltà gilaniche ci insegnano invece come sopravvivere anche a questa eventualità, partendo dal presupposto che allora la proprietà era comune e non di uno stato : quindi non comunismo, ma vera e propria condivisione.

L’accesso al denaro di fatto può essere neutralizzato – e proprio non servire – se sono usati ad esempio altri metodi di libero scambio come potrebbe essere il baratto fra merci : il denaro in realtà cambia il valore di riferimento dei beni, in poche parole lo falsifica perché lo rende per certi versi troppo manipolabile.

Oppure possono essere fissati dei semplici rapporti di riferimento fra i beni materiali : ad esempio, a seconda della situazione, del luogo.

Determinati generi alimentari (o merci più o meno rare) possono assumere un valore proporzionalmente superiore ad altri beni materiali.

Potrebbe ad esempio fungere da calmiere per il valore di una frutta o di una verdura che è stata penalizzata nella produzione da una stagione climatica sfavorevole.

Oppure potrebbe essere fissato un rapporto di valore : una ora di lavoro vale un pasto completo, due ore di lavoro un paio di scarpe, tre ore di lavoro un paio di pantaloni, oppure una gonna…e così via.

Una società basata sulla condivisione e sul libero scambio delle merci basato con queste regole disinnescherebbe immediatamente il potere degli stati e soprattutto il potere di chi li controlla, cioè le grandi banche controllate dai soliti noti.

Il loro potere basato sul controllo del denaro diventerebbe di colpo nullo, e probabilmente cercherebbero subito una guerra.

Naturalmente il presupposto fondamentale sarebbe che tutto ciò che riguarda la nostra Madre Terra…è proprietà comune, quindi di tutti.
E tutti dovrebbero prendersene cura allo stesso modo.

La storia è la nostra mappa per il futuro.
Crea meraviglia e alimenta l’immaginazione, che è alla base del desiderio dell’uomo di capire e scoprire.

Possiamo creare un mondo nuovo.
Ma purtroppo deve prima bloccarsi e poi distruggersi quello vecchio.

Guardando il passato possiamo imparare dagli errori commessi e finalmente arrivare ad un vero mondo dove la libertà individuale torni ad essere il fulcro della crescita dell’umanità.

Questa è la vera battaglia che affronteremo in questa decade appena iniziata.



La Bibbia, il “Buon Libro” come lo chiamano gli Anglosassoni, riporta invece un resoconto agghiacciante di guerre di conquista, stragi, torture e crudeltà.



Pasqua si avvicina.
Ecco come la festeggiano coloro che vorrebbero comandare il mondo.



Antichi mondi perduti e storia nascosta


You cannot copy content of this page