Antenne 5G sul tetto degli edifici : misurate radiazioni ionizzanti

Pubblicato il 2 Settembre 2021 da Veronica Baker

Sono cattivi esploratori quelli che pensano che non ci sia terra se vedono solo mare.

Francis Bacon


Antenne 5G sul tetto degli edifici : misurate radiazioni ionizzanti

Altre registrazioni di misurazioni tramite contatore Geiger di radiazioni ionizzanti misurate nei pressi delle antenne 5G sono state rilevate.

E’ interessante notare che le tutti questi rilevamenti sono stati effettuati da una persona comune come noi (Pedro è il suo nome) che sta girando diverse parti della Spagna per dimostrare che la popolazione è esposta a onde altamente nocive per la salute.

Gradualmente più persone cominciano a unirsi alla causa.
Ed anche in Italia gradualmente molti stanno diventando consapevoli del mondo distopico creato ad arte dai media che pretendono di convincerci riguardo le loro menzogne senza alcun fondamento nè scientifico, nè empirico.



Antenne 5G sul tetto degli edifici : misurate radiazioni ionizzanti
Uno di quelli che consigliavamo era il CDV-715 1A. ..

Ricardo Delgado : Nessun audio.

Dr. José Luis Sevillano : Wow !
È arrivato a 5, eh ?
Ora 1.
Da 0 a 1.

Ricardo Delgado : Questo è tutto.

Quest’uomo sta facendo molte, molte misure.
Credo che il suo nome sia Pedro, vero ?

Dr. José Luis Sevillano : Sì.

Ricardo Delgado : Bene, sta registrando tutto.
Ha fatto una copia del protocollo che abbiamo condiviso.

Ha scritto anche la zona esatta in cui si trova.
Bene, questo è un bene.

Ora, proprio oggi, lunedì, all’inizio della settimana, parecchie persone hanno ricevuto – mi hanno informato via email – la misura…
No…il contatore stesso.

Uno di quelli che consigliavamo era il CDV-715 1A.
Ricordo che era quello giallo, che è lo stesso che ti è stato inviato.

Ho anche il manuale, ed è necessario studiarlo per la calibrazione del contatore.

Tuttavia, sto dicendo che indipendentemente dalla calibrazione – che è come quando si punta il mirino di un fucile da caccia – il dispositivo non dovrebbe registrare nulla.

Non importa cosa.
L’ago non dovrebbe muoversi.
Eppure ci sono state misurazioni elevate.

Anche in scale sempre più alte perché quelle più basse sono quasi sempre sature.



BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page