Anatomia del cafone

Pubblicato il 27 Agosto 2019 da Veronica Baker

Sei un cafone, hai agito con modi interurbani.

Totò – dal film Totò, Peppino e i fuorilegge


Anatomia del cafone

Anatomia del cafone
Il cafone medio…

Il cafone medio è quello che :

Esegue il lavoro ma se possibile senza ricevuta.
Abbandona il materasso vecchio vicino al bidone della raccolta carta.

Posteggia per 20 minuti in doppia fila con le luci di emergenza per comprare il profumo.
Urla in autobus al telefonino.

Guida parlando con il telefonino in mano.
Porta a fare i bisogni al cane e non pulisce.

Dice “ma si mettiamoci anche la fiancata tanto l’assicurazione paga”.
Ruba i sacchetti (e non solo) al supermercato.

Fa il moralista sui facili costumi della gente ma poi è il primo che si imbosca nei privee.

Abbandona i propri cari all’ospizio per anni poi però serve un bel funerale con tanti fiori altrimenti “sai la gente…”
Appena può tenta di appropriarsi di una cosa non sua “tanto l’hanno dimenticata”.

…però…

…si indigna sempre e dice che le leggi “devono” essere rispettate…



StrongerthanDestiny


You cannot copy content of this page