About società di brokeraggio

Pubblicato il 3 Novembre 2008 da Veronica Baker

Per aprire una società di brokeraggio ( estera , of course ) qualunque è capace chiunque abbia un po’ di esperienza di mercati finanziari e di piattaforme automatizzate ( quindi pure io da sola, il che è tutto dire….) : bastano 3 persone al massimo e pochi fondi ( senz’altro molto meno che una pizzeria, oppure una edicola od un qualsiasi esercizio commerciale ).

Oppure, più semplicemente puoi fare la stessa cosa con società che hanno a disposizione la propria tecnologia , come Interactive Broker oppure Tradestation.

E’  tutto  in outsourcing :

  • La piattaforma non è tua ( paga il cliente ), dato che la fornisce in affitto ( od un tot ogni trade ) una società tipo Xtrader o Jtrader ( quest’ultima assai più economica della prima )
  • Il clearing dei trade lo subappalti ad un grosso broker ( Rosenthal Collin Group, Man Group  ad esempio )

Tutto quello che occorre per essere un “introducing broker” è solamente :

  • Un ufficio
  • Un socio od una persona da te assunta
  • Un sito internet con qualche pagina web di pubblicità
  • Conoscere bene l’inglese

Lo hanno proposto già diverse volte di farlo anche a me…

Se ci sono veramente problemi ( capita in effetti molto di rado, ma a volte capita ) chiama la società che da la piattaforma o quella che fa il clearing .
Normalmente  è tutto ok , essendo tutto automatico.

Ed ecco perchè i broker nascono ( e muoiono ) come funghi : è tutto subappaltato.

You cannot copy content of this page