Apple’s bubble ? No problem, Amazon is ready !

Pubblicato il 20 Luglio 2011 da Veronica Baker

 Apple Inc. reported a surge in third-fiscal quarter earnings on Tuesday afternoon, solidly beating Wall Street’s estimates. For the quarter ended June 25, Apple  reported net income of $7.31 billion, or $7.79 per share, compared to net income of $3.25 billion, or $3.51 per share, for the same period the previous year. Revenue surged 82% to $28.6 billion for the quarter. Analysts had been expecting earnings of $5.80 per share on revenue of $24.9 billion, according to consensus forecasts from Thomson Reuters. For the quarter ending Sept. 30, Apple said it expects revenue of $25 billion and earnings per share of $5.50. Analysts were expecting revenue of $27.7 billion with earnings of $6.42 per share for the period.

Fonte : Marketwatch

Fatturato record ed utili esplosivi : vendite più che raddoppiate rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Unica – ma decisamente importante – notizia negativa : il calo – inaspettato – del 10% del fatturato previsto per il prossimo trimestre e del 14% sull’utile per azione, rispetto alle stime degli analisti.

E’ vero che Steve Jobs ha da sempre una politica molto prudente sugli utili futuri, ma a mio avviso sa benissimo invece – da persona molto intelligente e soprattutto da imprenditore geniale – che il ritmo di crescita di Apple è insostenibile, e che soprattutto dopo l’estate i conti per l’economia reale inizieranno a non tornare.

Steve sa benissimo che il suo titolo in questo momento è in piena bolla speculativa.

Guardate il grafico di AAPL – confrontato con il Nasdaq 100 –  e capirete che siamo in piena fase rialzista esponenziale, quella più ripida e naturalmente la più pericolosa .

L’esperienza di trading – per quanto possa contare in un anno in cui per ora operativamente non ho preso nemmeno le mosche – mi dice che AAPL ha raggiunto i 400$ ( open di oggi  ) che possono essere il max relativo ( assoluto ?probabilmente no ) .

In ogni caso ha il fiato corto, e  considerando che AAPL pesa per il 20% del Nasdaq…

Ma non mi aspetto per nulla un crollo degli indici , ma per ora solo una correzione , semplicemente verrà sostituito da un altro titolo con caratteristiche simili : AMZN ?

Ed il giochetto continuerà…..

You cannot copy content of this page