Abbiamo fatto tredici !

Pubblicato il 17 Marzo 2010 da Veronica Baker

E così abbiamo fatto tredici , inteso come numero consecutivo di sedute positive per lo Spoore.

Alcuni commentatori continuano ad insistere sul fatto che se il mercato è così forte, la situazione economica lo è altrettanto, e chi è scettico sulla fortissima ripresa in atto deve ricredersi, ed è in arrivo in periodo di pace e prosperità come non mai…..

Peccato però che la ricchezza sta accentrandosi sempre di più in mano di pochi ( lobbies , multinazionali ) e gli squilibri continuino ad aumentare.

Ecco un ulteriore esempio, oltre a quelli presentati nei giorni scorsi : le nuove costruzioni USA rimangono ancora ai minimi storici.

Nel frattempo, la agenzia di rating S&P conferma il rating BBB+ al debito greco :

Standard & Poor’s Ratings Services affirmed its ‘BBB+’ long-term and ‘A-2’ short-term sovereign credit ratings on the Hellenic Republic (Greece).

At the same time, the ratings were removed from CreditWatch, where they had been placed with negative implications on Dec 7, 2009 (the long-term rating) and Dec. 16, 2009 (the short-term rating).The outlook, which was stable prior to the CreditWatch placement, is now negative.

E mentre ancora una volta la BCE, questa volta per bocca di Juergen Stark , ammonisce che i rischi di crisi per alcuni stati sovrani europei non sono finiti :

There is a “clear risk that we will enter a third wave, a sovereign debt crisis in most advanced economies.”
Many Eurozone countries “are faced with large budget deficits and sharply rising public debt levels,” he added.
Taking from the future of the middle class and giving to the present of the kleptocratic class has never felt so good.

Such improvements are “largely” a result of “massive support measures taken by governments and central banks,” he said. “Likewise, we have recently seen further improvements in the outlook for the global economy.”
But, “uncertainty is still high, as both fiscal stimuli and the inventory cycle, which are currently supporting growth in many countries, are transitory and as there remain risks to the financial sector,”

Anche gli USA continuano le loro scaramucce , ma i loro obiettivi sono molto più grossi : Cina

Schumer:China continues to game the sys on currency

Interessante infatti notare il fatto che i titoli cinesi quotati in $ nei mercati USA – i celeberrimi ADR – hanno notevolmente sovraperformato i medesimi, ma quotati in Yuan.
Quale è quindi la valuta sopravvalutata in questo momento , il remimbi od il $ USA ?

 

You cannot copy content of this page