5G versione moderna dei forni crematori di Auschwitz

Pubblicato il 24 Luglio 2021 da Veronica Baker

Il 5G è la versione moderna dei forni crematori di Auschwitz.

Veronica Baker


5G versione moderna dei forni crematori di Auschwitz

Perché alcune persone che non sono state nè “vaccinate”, né hanno indossato mascherine, né hanno fatto test PCR stanno mostrando fenomeni di magnetismo ?
La risposta esiste già.

Proprio quando pensavamo che la conferma dell’ossido di grafene nei “vaccini” fosse già allarmante, appaiono nuove informazioni ancora più gravi.
Ma per chi conosce la evoluzione della cosiddetta “medicina ufficiale” negli ultimi 20 anni (a riguardo basta leggere ad esempio gli studi del Dr. Dietrich Klinghardt), non sorprende assolutamente nulla.

Da due settimane il canale Telegram Info Vacunas sta indagando parallelamente a quello de La Quinta Columna ed ha scoperto che sin dal 2012 esiste un brevetto per includere l’ossido di grafene nelle soluzioni saline fisiologiche (brevetto registrato in Spagna).

Tutto questo è non solo inquietante, ma davvero terribile.
Ma forse finalmente una parte della umanità inizierà a svegliarsi e capirà che è stata vittima di un avvelenamento senza saperlo.
E tutto questo dura almeno da 10 anni (e stiamo parlando solo per quanto riguarda il grafene).

L’ossido di grafene potrebbe anche essere potenzialmente responsabile delle epidemie influenzali degli ultimi anni, in quanto le frequenze elettromagnetiche 4G e 4G Plus lo avrebbero stimolato, proprio come ha spiegato il dottor José Luis Sevillano un paio di giorni fa nel programma argentino Palabras y Verdades.

Il codice del brevetto è KR20210028062A.

Come ho detto, queste informazioni sono state fornite dal canale Info Vacunas attraverso il suo amministratore, Dani Díaz, che ha fatto uno studio più approfondito.
E infatti che cosa è venuto fuori ?
Che questo brevetto appare sul sito del Ministero dell’Industria, del Commercio e del Turismo del governo spagnolo.

E cos’è questo brevetto ?
Beh, è una soluzione salina fisiologica contenente grafene.

Una soluzione fisiologica – o soluzione salina – è una soluzione contenente cloruro di sodio (NaCl) disciolto in acqua purificata.

Ed è un liquido utilizzato comunemente non solo per infusioni endovenose.
Ma il suo utilizzo è ampio in ambito medico sanitario.

Basta pensare ad esempio che viene utilizzata per sciacquare le lenti a contatto, per alcune pratiche di igiene di irrigazione nasale e per riempire le protesi al seno).

Pertanto, adesso non possono più negarlo in alcun modo (è tutto nero su bianco, e pure brevettato !), indipendentemente da ciò che dicono i cosiddetti fact-checkers (i cosiddetti “disinformatori”, cioè ad esempio coloro che – lautamente pagati dalle istituzioni corrotte e quindi corrotti a loro volta – stanno provando a screditarmi sui loro siti internet senza portare argomentazioni valide) o ciò che dice la televisione (a proposito, televisione deriva dall’inglese television, quindi “tell a vision”, quindi nessuno deve stupirsi della realtà dei fatti contorta che qua viene da sempre raccontata…).

Vedremo cosa diranno i giudici (il vero problema è che pure il sistema giudiziario è corrotto fino al midollo, ma con prove così schiaccianti ne dubito che possano scamparla…).

Queste informazioni saranno presentate agli organi competenti, insieme ad uno screenshot del sito web in questione (e così non potranno fare sparire la pagina in questione, comunque nel caso c’è sempre archive.org).

Il brevetto testualmente afferma :

“La presente invenzione riguarda una soluzione iniettabile posta nei vasi sanguigni e nei tessuti sottocutanei del corpo umano, soluzione fisiologica salina, soluzione di glucosio, soluzione di Ringer, e simili allo scopo di curare le malattie”.

In altre parole, non stiamo parlando di una tecnologia applicata solo nei vaccini – nanotecnologia in questo caso – , ma è stato probabilmente introdotto in qualsiasi tipo di soluzione salina fisiologica.

In poche parole, è molto probabile che la stragrande maggioranza delle soluzioni saline fisiologiche contengano grafene.

5G versione moderna dei forni crematori di Auschwitz
Kim Han Sikh, condannato a 10 anni di carcere per omicidio colposo (sovraccarico e trasporto illegale di merci e persone nelle navi della sua compagnia che hanno causato la morte di circa 300 marinai nell’affondamento di uno dei suoi ferry-boat)

Inoltre, guardando lo studio ancora più in profondità, vediamo che colui che ha brevettato tutto questo in data 12 Aprile 2012 è una persona di nazionalità cinese, tale Kim Han Sikh.

Un personaggio che sembra più un terrorista che un potenziale “inventore”.

Su di lui però occorre indagare ancora molto più a fondo (ed a mio parere chissà cosa verrà ulteriormente fuori…).

Ma è importante sottolineare come ormai da tempo questo “trattamento al grafene” sia presente in alcuni trattamenti medici ad hoc, e molto probabilmente in modo invasivo, come dico io.

Ad esempio nella cosiddetta “campagna antinfluenzale” del 2019.

Ed ora, perché diciamo che era nella campagna antinfluenzale ?

Bene, qui (sempre nel brevetto appena citato) dice testualmente :

“Il problema da risolvere nella presente invenzione è quello di disperdere 0,2 nm – molto piccoli – , un valore che coincide esattamente con la dimensione del grafene (ma che strana coincidenza…).

Cioè, sarebbero 200μm, come spiegato nell’analisi preliminare del Dr. Campra (guardacaso la stessa dose presente nel “vaccino Pfizer”, ma che strana coincidenza pure questa…) di grafene in soluzione fisiologica o soluzione di Ringer fornita come iniezione al corpo umano ed uso come agente terapeutico per le malattie”.

Questo apre la porta alla possibilità che non stiamo parlando solo di vaccini anti-COVID ed anti-influenzali.
Molto probabilmente anche nei cosiddetti trattamenti contro malattie come il tetano, difterite, meningite…

Ed inoltre tutto questo  spiegherebbe perché ci sono bambini – anche neonati –  che hanno espresso magnetismo anche senza essere stati vaccinati né con l’anti-influenzale né con l’anti-COVID.

Ma solo dopo essere stati “vaccinati” con i cosiddetti “vaccini del calendario normale” (viene più o meno comunemente chiamato “il calendario del bambino sano”).

Tutto questo è ovviamente non solo molto preoccupante, ma soprattutto assai inquietante.

Come ho detto, questa deduzione (logica se si accetta la verità sulla macabra agenda delle elite che stanno portando avanti nel corso degli anni) è il risultato del fatto che siamo ormai consapevoli che l’origine e la causa eziologica della cosiddetta malattia (il ben noto “virus farsa”) è stata l’introduzione di questo nanomateriale, in questo caso, in fiale.

Ma anche attraverso altre vie di somministrazione.

E spiega anche perché ci sono persone che esprimono magnetismo senza essere state mai inoculate da alcun vaccino, senza essere mai state sottoposte a test PCR, senza essere state mai sottoposte a screening (tampone), e senza aver usato mascherine.

Questa è la spiegazione.
Perché possono averlo acquisito per inalazione (questo spiega esattamente ad esempio la vicenda personale che ho raccontato in questo post : riassumendo, qualche settimana fa ho avuto una spike improvvisa di febbre a 39° senza soffrire di alcun sintomo e rientrata semplicemente correndo il giorno stesso, quindi producendo naturalmente del glutatione).

Perché probabilmente siamo di fronte ad un attacco multifattoriale in cui tutto il grafene che è stato prodotto – e che la gente si chiedeva dove fosse – è proprio nel corpo delle persone.

Perché con quel brevetto – il brevetto KR20210028062A che abbiamo menzionato prima – secondo i risultati dell’indagine del canale Info Vacunas, hanno finalmente identificato un uomo cinese (Kim Han Sikh) sulla cui identità reale dovremo indagare a fondo.
Ma quando si dà un’occhiata al suo “curriculum vita”, sembra essere più un terrorista che un “inventore” (d’altra parte l’etiope Teodros Adhanom a capo dell’OMS è un terrorista dichiarato vero e proprio…)

Inoltre stiamo parlando di un brevetto del 12 aprile 2012.
Da quel punto in poi deduco (cogito ergo sum) che questo nanomateriale ha iniziato ad essere utilizzato sin da questa data, introducendolo furtivamente nella popolazione a poco a poco.

Finché alla fine, hanno detto :

“Lo rendiamo più invasivo, ed ora lo mettiamo nel “vaccino” antinfluenzale del 2018″.

Ricordiamoci che circa un milione di persone sono morte dopo la cosiddetta campagna di “vaccinazione” contro l’influenza.
Era un’influenza molto virulenta, hanno detto.

5G versione moderna dei forni crematori di Auschwitz
Ogni periodo di “vaccinazione” sia stato legato ad un salto di qualità tecnologico nella trasmissione delle onde elettromagnetiche…:

Quando il tasso medio è di circa 600.000 morti all’anno in tutto il mondo.
Poi sono apparsi i primi casi bilaterali di polmonite.

Erano pochi, ma sono apparsi.
Ed abbiamo avuto in contemporanea la attivazione della tecnologia 4G Plus.
Cioè una tecnologia che era già millimetrica e scalabile.

Ma le mancava un po’ di “potenza”, che è quella che le hanno dato adesso con il 5G.

Queste persone hanno fatto delle “prove” sin dal 2012.
Vi ricordate la pantomima sul calendario Maya e la cosiddetta “fine del mondo imminente” ?

Cioè, sono stati colpiti dall’influenza A, dove probabilmente volevano fare qualcosa di simile, od era il passo precedente.
Infatti il 4G è stato attivato allora.
Toh, che altra strana coincidenza…

Notare come ogni periodo di “vaccinazione” sia legato ad un salto di qualità tecnologico nella trasmissione delle onde elettromagnetiche :

4G con l’influenza A.
4G Plus con l’influenza “assai virulenta”che ha ucciso un milione di persone.
5G con COVID.

E ripetiamo : non stiamo affermando che il 5G da solo causa automaticamente la COVID.
Ma che è un’arma potenziale di distruzione biologica di massa a disposizione delle elite.
In poche parole, genocidio di massa.
Che lo possono usare a loro piacimento in qualunque momento lo desiderino.

Perchè in questo momento è come se la gente dentro di loro avesse una miccia, un candelotto di dinamite fumante che sta per esplodere.

Perché è questo che ciò che sta per davvero succedendo.



Ogni persona che è stata inoculata con questa sostanza, con questa nanotecnologia di ossido di grafene ha una miccia dentro di sè.
Una dinamite, una bomba a orologeria che è pronta ad esplodere con l’attivazione delle onde elettromagnetiche del 5G, delle vere e proprie microonde. 

Facilissimo, basta premere un tasto in qualsiasi momento.
Come appunto accendere un forno a microonde.

La versione moderna dei forni crematori di hitleriana memoria.
Proprio come ad Auschwitz, a Birkenau, a Dachau, ed in molti altri macabri luoghi.

Ed ecco perchè i (purtroppo pochi) sopravvissuti all’Olocausto – come ad esempio Vera Sharav – hanno immediatamente compreso quello che stava succedendo e si sono immediatamente attivati sin dai primissimi giorni della cosiddetta “pandemia” per arrestare i colpevoli di questo genocidio contro la umanità.

Tutto questo purtroppo arriverà molto presto.

Le prove le hanno già fatte a Wuhan – ed in generale in tutta la Cina – nel novembre 2019, perchè appunto in quel periodo sono improvvisamente “sparite” 21 milioni di utenze di telefoni cellulari ?

Io un sospetto (macabro) ce l’ho, ed a riguardo indagherò a fondo personalmente ancora di più su questo…

Ma ricordo che già allora le informazioni che provenivano dallo Hubei contraddicevano le stime della autorità del PCC.

Infatti secondo le testimonianze locali tutte e sette le società di pompe funebri di Wuhan bruciavano cadaveri 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, verso la fine di gennaio 2020.
O forse era novembre 2019 ?

Ed a partire dal 16 febbraio (od era l’anno precedente ?), nella provincia dello Hubei sono stati anche utilizzati 40 crematori mobili, ciascuno in grado di bruciare 5 tonnellate di rifiuti medici e corpi al giorno.

Ricordo che il grado di utenze di cellulari in Cina già allora era altissimo, e che già da tanti anni senza un particolare “pass sanitario” la gente non può uscire nemmeno di casa…tutto questo cosa vi ricorda ?

Inoltre, perchè durante la “falsa pandemia” le autorità in tutti i paesi hanno inscenato la pantomima degli “inceneritori” per i morti per lo “sconosciuto e terribile virus” con tanto di tute anti-radiazione nucleare utilizzate da parte degli operatori sanitari, e soprattutto senza mai fare alcuna autopsia nè alcun funerale ?

Coprire le loro malefatte – che era solo una farsa – oppure anche abituare la gente comune ad uno scenario da Armageddon che si sarebbe verificato successivamente all’accensione del 5G in altri luoghi del pianeta, molto probabilmente a partire dal 2022, o forse anche prima ?

Ed inoltre, occorrerebbe indagare anche su quanto sta succedendo nelle ultime settimane in India ed in Malaysia…

Ecco perché osano in modo spudorato affermare che ora arriva la variante Delta, poi la variante Delta Plus…

Come se il virus fosse mutato in una versione ufficiale, abbia un’altra sequenza nucleotidica e diventi sempre più contagioso.
Ovviamente è tutto falso.

Ma alcune persone, purtroppo, ci credono ancora.
Questo è il problema.
Alcune persone ci credono.

Ma per tutti loro (le elite cospiratrici contro la umanità) fino ad ora è stato facile.
Hanno perpetrato per anni a discapito della popolazione mondiale un avvelenamento passivo.
Lo scopo finale è la irradiazione nei confronti della gente con la tecnologia a microonde 5G.


BannerVeronica 1


You cannot copy content of this page